GIN - Gin ma al Basilico

€29,05EUR €39,65EUR Risparmia €10,60EUR

Imposte incluseSpedizione calcolata al momento del pagamento

MOFRAshop.megastore

Disponibile ora!

                                     IVA GIA' INCLUSA NEL PREZZO 

 


                                                GIN MA AL BASILICO




         SCHEDA TECNICA
      ____________________


NOME COMPLETO : Gin Genovese al basilico DOP
______________________________________________

REGIONE : Liguria
______________________________________________

GRADAZIONE : 40%
______________________________________________

FORMATO : 70cl
______________________________________________




                             STORIA
                            _________

C’è un nuovo gin che aspira a ritagliarsi un posto nella bottigliera dei bartender. È Gin Mä, fresco di lancio, primo prodotto di Compagnia di San Giorgio, giovane impresa ligure creata da cinque professionisti genovesi accomunati dalla passione per i distillati.

La particolarità del nuovo prodotto è il suo carattere spiccatamente ligure, o meglio ancora genovese, avendo come botanica caratterizzante, insieme alle bacche di ginepro, il basilico genovese Dop. Un progetto originale che è valso all’azienda la vittoria di Tigullio Crea Impresa, concorso per le start up promosso dall’incubatore Wylab, Regione Liguria e Credit Agricole.

«Ricollegandoci all’origine italiana del distillato, argomento sul quale di recente è sorta un’interessante letteratura, abbiamo voluto proporre la nostra interpretazione del prodotto – spiega a bargiornale.it Thomas Cuberli, amministratore di Compagnia di San Giorgio -. Interpretazione che fosse anche un omaggio a Genova, quindi utilizzando un ingrediente del territorio di elevata qualità, che ci permettesse di personalizzare il prodotto in modo originale, ma sempre nel rispetto dello spirito del gin, mantenendo perciò comunque il ginepro come caposaldo». Da qui la scelta del basilico genovese Dop, eccellenza ligure coltivata esclusivamente su terreno naturale e con metodi tradizionali nel versante tirrenico della regione. Da qui anche la scelta di ridurre all’essenziale il numero delle botaniche: solo bacche di ginepro e, appunto, basilico.